autoerotismo lemminile lovemotion
LOVEMOTION
LOVEMOTION

Autoerotismo: guardami faccio da sola!

🔥❣ L'autoerotismo femminile non è più un tabù! Ecco perchè il piacere in solitaria fa bene alla complicità di coppia e migliora il sesso e l'eros.

🔥❣ La libera, emancipata e splendida Samantha in Sex & the city ha fatto scuola… identificando la masturbazione in un dictact iconico per la consapevolezza del piacere sessuale femminile. Ça va sans dire l’autoerotismo femminile regala piacere e appagamento.
Anche se i tempi sono cambiati risulta che sia ancora un tabù o… almeno così pare.

E se solo il 45% delle donne dichiara di regalarsi piacere in solitaria è giusto scoprirne tutti i benefici individuali e goderne gli effetti positivi sull’intimità di coppia.

Forse dedicarsi un giorno prestabilito a calendario per far l’amore con sé stessi, così come faceva Samantha è un po’ eccessivo, ma è certo che la masturbazione femminile sia salutare.

I benefici dell’autoerotismo femminile.

Qliberatorio, istintivo, antistress. L’autoerotismo ha numerosi benefici che aiutano l’intesa di coppia e aiutano anche la salute.
Ecco alcuni buoni motivi per farlo:

> Allontanare lo stress

grazie al raggiungimento del piacere si liberano endorfine e serotonina che aiutano a rilassarsi, allentando la tensione e favorendo un riposo migliore.

|Sponsorizzato

> Acquisire maggiore sicurezza

l’autoerotismo aiuta a conoscere il proprio corpo e a prendere confidenza con esso; per questo rende più disinvolte e sicure della propria femminilità.

> Ridurre i dolori nella fase premestruale

l’autoerotismo, a patto che si raggiunga il piacere, grazie all’orgasmo produce endorfine che fungono da analgesico

> Stimolare la fantasia

Libere da costrizioni, senza paura di essere giudicate, l’autoerotismo aiuta la fantasia e consente di poter godere appieno di tocchi e carezze. Quindi è possibile approfittare dell’occasione per provare a scoprire nuove zone erogene o come, quando e con quale intensità stimolarsi o provare a giocare con un sex toys.

Tutto in piena libertà senza la pressione dei tempi e ritmi che involontariamente un rapporto con il partner potrebbe richiedere.

> Liberare il piacere

Se si raggiunge il piacere, l’autoerotismo aiuta a sentirsi libere e rilassate e per questo facilita la possibilità di sperimentare orgasmi multipli

> Sperimentare orgasmi più lunghi

L’apice del piacere raggiunto in solitaria è diverso da quello provato con un rapporto. Infatti l’orgasmo a seguito di un rapporto dura dai 12 ai 15 secondi mentre con l’autoerotismo i tempi si allungano fino a circa 20 secondi di puro e libero piacere.

> Migliorare il sesso di coppia

Quando si conosce meglio il proprio corpo e come reagisce alle stimolazioni, ma soprattutto cosa piace veramente è più facile comunicarlo al partner; per questo migliorerà la complicità di coppia.

Autoerotismo: in coppia è più stimolante.🔥 🔥 🔥

Diversamente da quello che si crede l’autoerotismo non è un atto solitario; risulta infatti essere incredibilmente liberatorio se condiviso con il partner, oltre che ad essere molto eccitante.
Permette infatti di svelare le proprie preferenze e consente al partner di capire cosa veramente piace per un epilogo di vero piacere.

Inoltre, proprio come in solitaria, si possono scegliere anche sex toys per iniziare da sole e poi terminare in due.
Un momento di estrema complicità e fiducia per un gioco sessuale ad alta carica erotica.

Autoerotismo: ecco i segreti per raggiungere il piacere

Sicuramente l’autoerotismo è un atto intimo e liberatorio dove il raggiungimento del piacere che non deve essere vissuto come un obbligo.

Infatti lo scopo è quello di dedicarsi del tempo a scoprire se stesse e il proprio corpo.
Ecco alcuni segreti per un autoerotismo appagante.

> lentezza e piacere

Raggiungere l’apice del piacere solitario non sempre è obbligatorio. Anzi una ricerca frenetica, quasi obbligatoria, potrebbe avere l’effetto contrario ed allontanare il piacere. Quindi l’importante è rilassarsi, accarezzarsi e comunque stimolare il proprio corpo senza fretta regalandosi il piacere della scoperta e godendosi ogni sensazione che si prova ascoltando il proprio corpo.

> creare una atmosfera sensuale

L’atmosfera ha una sua componente essenziale per la riuscita dell’autoerotismo femminile.
Musica, profumo di incenso o di fiori, luci soffuse o comunque elementi che rilassano, allontanano lo stress e che predispongono la mente  a liberarsi da costrizioni volando leggera.

In questo modo rilassandosi si entra in sintonia con il proprio corpo.

> seguire il ritmo giusto

Sarà diverso per ognuna, non esiste un ritmo giusto o sbagliato, ma riuscire ad ascoltare il proprio corpo ed assecondare il ritmo che maggiormente procura piacere senza stressarsi aiuterà a trovare il piacere.

> usare un sex toys

L’autoerotismo può essere ancora più piacevole, liberatorio e super eccitante se si usa un sex toys.  Da sdraiata, seduta o accovacciata…non importa. L’importante è rilassarsi e il sex toys accompagnerà al piacere.

Condividi questo post
Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email